principali indicatori

 

 

Saldo commerciale: novembre 2017 -625 milioni di $

 

PIL a prezzi di mercato: 57,44 miliardi di $ (2016)

 

Tasso di crescita PIL: 3,5% (stima, 2017)

 

Tasso di disoccupazione ufficiale: 9,1% (maggio 2017)

 

Tasso di interesse annuo: 4,75% (dicembre 2017)

 

Tasso di inflazione annuo: 2,33% (novembre 2017)

 

Debito pubblico/PIL: 62% (dicembre 2016)

 

Indice di corruzione: 41 (2016)

 

Imposte sul reddito delle società: 30% (2017)

 

Imposta sulle vendite: 13% (dicembre 2016)

 

Salario medio mensile per impiegati meno qualificati:

285.600 colón costaricensi (2017)

 

Salario medio mensile per impiegati altamente qualificati: 763. 600 colón costaricensi (2017)

 

 

  

INTRODUZIONE: ECONOMIA E MERCATO INTERNO

 

Dotato di un sistema democratico solido e istituzioni stabili, il Costa Rica negli ultimi anni ha potuto vantare un tasso annuale di inflazione particolarmente basso – pari a 2,49% nel novembre 2017 - e una crescita economica piuttosto consistente, che nel 2016 è stata pari al 4% del PIL, e che dovrebbe attestarsi intorno al 3,5% nel 2017.

 

Malgrado i bassi livelli di corruzione interna, se comparati agli altri paesi della regione, una forza lavoro mediamente ben istruita, produttiva e motivata e la presenza di zone franche molto attraenti per gli investitori internazionali, il Costa Rica è però penalizzato da infrastrutture insufficienti, una burocrazia statale complicata e inefficiente e da un cronico deficit statale che obbliga governo ad operare continui tagli di bilancio. Inoltre, per la sua posizione strategica, posta nel mezzo dell’istmo centroamericano, negli ultimi anni, il paese si è trovato crescentemente esposto alle infiltrazioni delle attività gestite dal crimine organizzato, tra cui traffici di droga e riciclaggio del denaro sporco internazionali.

 

Questo non ha però offuscato l’immagine del Costa Rica come una delle mete più ambite degli investimenti internazionali nella regione, come dimostrano i flussi di IDE verso il paese, che sono stati pari a 2,74 miliardi di dollari USA nel 2013, 2,96 miliardi nel 2014, 2,94 nel 2015 e 2,76 (nel 2016). Negli ultimi decenni, l’agenzia per la promozione degli investimenti esteri del Costa Rica (CINDE) è riuscita a far impiantare sul proprio territorio industrie manifatturiere ad alto contenuto tecnologico, come ad esempio i produttori di apparecchiature mediche, ma anche aziende operanti nello sviluppo di software per l’IT. Tutto questo ha trasformato un paese da agricolo in un’economia diversificata, che ha uno dei suoi  cardini principali nell’industria orientata alle sportazioni. Complessivamente, sono attualmente 300 le imprese High tech che operano nel paese. Tra i principali prodotti esportati dal Costa Rica vi sono apparecchiature ottiche, fotografiche, tecniche e mediche, e prodotti alimentari, compresa la frutta. Tra i principali prodotti importati, invece, vi sono equipaggiamenti elettrici ed elettronici, veicoli, macchinari, plastiche e carburanti.

 

L’Istituto per il Turismo del  Costa Rica (ICT), inoltre, promuove gli investimenti nel settore turistico, particolarmente dinamico e in forte crescita, grazie ad una rete di parchi e riserve naturali e che ha nella foresta pluviale, uno degli ecosistemi più belli e particolari che offre il paese, senza dimenticare i vulcani, le spiagge e il mare.

 

Il Costa Rica può vantare l’invidiabile record di soddisfare oltre il 99% del proprio consumo di elettricità grazie a fonti rinnovabili, compreso l’idroelettrico (78%), l’eolico (10%), il geotermico (10%), le biomasse e il solare (1%). Questo rappresenta anche un notevole vantaggio in termini di sostenibilità ambientale per le imprese presenti nel paese.

 

LIMITAZIONI AGLI INVESTIMENTI ESTERI IN ENTRATA

INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI ESTERI IN ENTRATA

TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE 

LIMITAZIONI ALLE IMPORTAZIONI ED ALLE  ESPORTAZIONI

SISTEMA GIUDIZIARIO E ARBITRATO COMMERCIALE

ESPROPRI, INDENNIZZI E DISPUTE TRA STATO E IMPRESA

ASPETTI MONETARI, SISTEMA BANCARIO E TRASFERIMENTI VALUTARI DA E VERSO L’ESTERO

CORRUZIONE DEL SETTORE PUBBLICO

SICUREZZA

COME COSTITUIRE UNA SOCIETA’ IN COSTA RICA