Conflitti e rischio terroristico

Il Brunei Darussalam è divenuto indipendente nel 1984. Negli ultimi trent’anni, il suo governo ha fornito un forte sostegno sociale alla popolazione e generose condizioni di lavoro agli impiegati pubblici. Questi due fattori contribuiscono a creare una certa stabilità sociale. Non risulta, infatti, alcuna presenza di organizzazioni eversive di qualsiasi matrice, etnica, politica o religiosa; né l’esistenza di una base di supporto o simpatia per gruppi terroristici internazionali. Il paese non ha mai subito attentati terroristici e il governo continua a rimanere vigile nel mantenere la tranquillità del paese. Tuttavia, a causa della sua prossimità con l’Indonesia e le Filippine meridionali, il Brunei è esposto a un potenziale rischio terroristico occasionale, simile a quello di molti paesi occidentali. Il paese non risulta avere in corso contenziosi suscettibili di evolvere in conflitti armati con paesi terzi.