Camerun

Scheda rischio investimenti

Download
CAMERUN.pdf
Documento Adobe Acrobat 367.4 KB

Indice di rischio paese: B+ (17,00)

 

Dati principali

  • Popolazione totale (stima, luglio 2014): 23.130.708
  • PNL pro-capite PPP in dollari USA (stima, 2013): 2.557
  • Indice di Sviluppo Umano (stima, 2013): 0,504
  • Rapporto debito PIL % (stima, 2013): 17,74
  • Principali trattati e convenzioni internazionali multilaterali in materia di assicurazione contro i rischi politici degli investimenti e il riconoscimento di sentenze arbitrali o giudiziali internazionali ratificate: WB-ICSID; MIGA; CREFAA
  • Principali gruppi di opposizione armata nel paese: Boko Haram

 

Il Camerun possiede uno dei P.I.L pro capite a parità potere d’acquisto più alti dell'Africa sub-sahariana. Il presidente Paul Biya, al potere sin dal 1982, è stato rieletto nell’ottobre 2011, in elezioni caratterizzate da vizi e irregolarità. Tuttavia, nell’aprile 2013, il paese ha tenuto le elezione legislative per il rinnovo del parlamento, le prime della sua storia, considerate in generale pacifiche e corrette, che hanno visto la riconferma dell’RDPC, il partito del presidente. La grande frammentazione politica presente nel paese, che ha ben 291 partiti politici ufficialmente registrati, ha facilitato il dominio della scena politica interna da parte dell’RDPC. Il governo continua a limitare il diritto di riunione, negando i permessi ai partiti dell’opposizione di tenere raduni e altre manifestazioni pubbliche. Alcuni attivisti del Southern Cameroon’s Liberation Movement (SCLM) sono stati arrestati. Nel febbraio 2014, il presidente Biya ha concesso l’amnistia a oltre 500 prigionieri, compresi molti prigionieri politici, tra i quali diversi ex esponenti di alto profilo del governo. La corruzione nel settore pubblico continua a essere estremamente diffusa, facilitata da un contesto di impunità. Nel primo semestre del 2014 si è assistito ad una intensificazione delle attività di guerriglia in territorio camerunense del gruppo jihadista Boko Haram, che ha aggravato le condizioni di sicurezza nel nord del paese.

 

 

Composizione dell'indice di rischio paese

 

1.  Divario tra sviluppo sociale e sviluppo economico: punti  1/4

 

2. Violazioni dei diritti umani: punti 2,50/4

 

3. Conflitti armati, presenza o attività di gruppi armati e rischio terroristico: punti 3/5

 

4. Sfiducia nelle istituzioni e percezione della corruzione: punti 2,50/4

 

5. Rischio finanziario paese: punti 4/5

 

6. Difficoltà di fare business nel paese: punti 3/3,25

 

7. Rischio di esproprio ed efficacia degli strumenti di protezione degli investimenti: punti 1/8