Costa d'Avorio

Scheda rischio investimenti

Download
COSTA D'AVORIO.pdf
Documento Adobe Acrobat 318.7 KB

Indice di rischio paese: BB- (14,75)

 

Dati principali

 

  • Popolazione totale (stima, luglio 2014): 22.848.945
  • PNL pro-capite PPP in dollari USA (stima, 2013): 2.774
  • Indice di sviluppo Umano (stima, 2013): 0,452
  • Rapporto debito PIL % (stima, 2013): 45,4
  • Principali trattati e convenzioni internazionali multilaterali in materia di riconoscimento di sentenze arbitrali o giudiziali internazionali: WB-ICSID; MIGA; CREFAA
  • Principali gruppi armati nel paese: Nessuno

 

Le elezioni del 2010 hanno sancito la vittoria di Alassane Ouattara, leader del Rassemblement des Républicains, come nuovo presidente della Costa d’Avorio, ponendo fine a dieci anni di governo del precedente presidente Laurent Gbagbo, leader del Front Populaire Ivoirien. Gadbo, però, per cinque mesi si è rifiutato di cedere il potere al vincitore. Le elezioni, giudicate libere e corrette, hanno quindi aperto la strada a un periodo di gravi violenze post-elettorali tra i sostenitori di entrambe le parti, che hanno causato circa 3.000 morti, la distruzione di numerose abitazioni e lo sfollamento di migliaia di persone. La crisi post-elettorale è cessata solo nel 2011, in seguito alla cattura di Gbagbo da parte delle forze speciali francesi, intervenute su mandato ONU, che lo hanno consegnato al tribunale penale internazionale, presso il quale è attualmente detenuto.   Tuttavia, sebbene la situazione complessiva appaia in miglioramento, il paese continua a essere caratterizzato da un elevato livello di insicurezza e un basso livello di riconciliazione politica, che ha reso difficili i tentativi del governo di ripristinare il rispetto della legge.

 

 

Composizione dell'indice di rischio paese

 

1. Divario tra sviluppo sociale e sviluppo economico: punti  1/4

 

2. Violazioni dei diritti umani: punti 2/4

 

3. Conflitti armati, presenza o attività di gruppi armati e rischio terroristico: punti 1/5

 

4. Sfiducia nelle istituzioni e percezione della corruzione: punti 1,50/4

 

5. Rischio finanziario paese: punti 4/5

 

6. Difficoltà di fare business nel paese: punti 3/3,25

 

7. Rischio di esproprio ed efficacia degli strumenti di protezione degli investimenti: punti 1/8