Liberia

Scheda rischio investimenti

Download
LIBERIA.pdf
Documento Adobe Acrobat 358.1 KB

Indice di rischio paese: B+ (15,50)

 

 

Dati principali

  • Popolazione totale (stima, luglio 2014): 4.092.310
  • PNL pro-capite PPP in dollari USA (stima, 2013): 752
  • Indice di Sviluppo Umano (stima, 2013): 0,412
  • Rapporto debito PIL % (stima, 2013): 26,89
  • Principali trattati e convenzioni internazionali multilaterali in materia di riconoscimento di sentenze arbitrali o giudiziali internazionali: WB-ICSID; MIGA; CREFAA
  • Principali gruppi armati nel paese: Nessuno

 

Nonostante i progressi fatti nei dieci anni seguiti alla firma degli accordi di pace che hanno posto fine a un decennio di guerre civili, la Liberia rimane caratterizzata da gravi problemi economici e sociali. La presidente Ellen Johnson Sirleaf dello Unity Party,  al suo secondo mandato,  è stata rieletta nel 2011in elezioni che gli osservatori internazionali hanno giudicato libere, corrette e trasparenti. Tuttavia, carenze nel sistema giudiziario e di sicurezza e l’incapacità di affrontare il problema della corruzione dilagante, continuano a minare lo sviluppo del paese.

 

 

Composizione dell'indice di rischio paese

 

1. Divario tra sviluppo sociale e sviluppo economico: punti  0/4

 

2. Violazioni dei diritti umani: punti 1,75/4

 

3. Conflitti armati, presenza o attività di gruppi armati e rischio terroristico: punti 0/5

 

4. Sfiducia nelle istituzioni e percezione della corruzione: punti 1,75/4

 

5. Rischio finanziario paese: punti 5/5

 

6. Difficoltà di fare business nel paese: punti 3/3,25

 

7. Rischio di esproprio ed efficacia degli strumenti di protezione degli investimenti: punti 4/8