Mauritius

Scheda rischio investimenti

Download
MAURITIUS.pdf
Documento Adobe Acrobat 305.1 KB

Indice di rischio paese: AA- (2,75)

 

 

Dati principali

  • Popolazione totale (stima, luglio 2014): 1.331.155
  • PNL pro-capite PPP in dollari USA (stima, 2013): 16.777
  • Indice di Sviluppo Umano (stima, 2013): 0,771
  • Rapporto debito PIL % (stima, 2013): 58,1
  • Principali trattati e convenzioni internazionali multilaterali in materia di riconoscimento di sentenze arbitrali o giudiziali internazionali: WB-ICSID; MIGA; CREFAA
  • Principali gruppi armati nel paese: Nessuno

 

Mauritius possiede una delle economie più prospere e diversificate di tutto il continente africano. Le attività economiche sono incentrate principalmente sul turismo, il settore finanziario, l’agricoltura (canna da zucchero, thè e vaniglia) e l’industria alimentare e tessile. Il paese ha un livello di tassazione assai contenuto e un sistema orientato alla facilitazione delle attività d’impresa che lo rende una piattaforma perfetta per investire nel continente africano.     

Mauritius è governata dall'Alliance de l'Avenir, una coalizione di centro-sinistra guidata dal primo ministro Navinchandra Ramgoolam, che ha conquistato la maggioranza dei seggi all’assemblea nazionale nelle elezioni del 2010, giudicate libere e corrette dagli osservatori internazionali. Le forze di sicurezza sono state responsabili di alcuni episodi di abuso ai danni di persone sospettate di reato e detenuti. Il governo, ha in ogni caso esercitato un controllo efficace, perseguendo e punendo i responsabili di tali atti.

 

 

Composizione dell'indice di rischio paese

 

1. Divario tra sviluppo sociale e sviluppo economico: punti  1,25/4

 

2. Violazioni dei diritti umani: punti 0,50/4

 

3. Conflitti armati, presenza o attività di gruppi armati e rischio terroristico: punti 0/5

 

4. Sfiducia nelle istituzioni e percezione della corruzione: punti 0/4

 

5. Rischio finanziario paese: punti 1/5

 

6. Difficoltà di fare business nel paese: punti 0/3,25

 

7. Rischio di esproprio ed efficacia degli strumenti di protezione degli investimenti: punti 0/8