Niger

Scheda rischio investimenti

Download
NIGER.pdf
Documento Adobe Acrobat 323.0 KB

Indice di rischio paese: B- (18,25)

 

 

Dati principali

  • Popolazione totale (stima, luglio 2014): 17.466.172
  • PNL pro-capite PPP in dollari USA (stima, 2013): 873
  • Indice di Sviluppo Umano (stima, 2013): 0,337
  • Rapporto debito PIL % (stima, 2013): 21,7
  • Principali trattati e convenzioni internazionali multilaterali in materia di riconoscimento di sentenze arbitrali o giudiziali internazionali: WB-ICSID; MIGA; CREFAA; OHADA
  • Principali gruppi armati nel paese: MUJAO; Boko Haram

 

Nel 2006, il governo del Niger ha tentato di introdurre riforme per migliorare le infrastrutture sociali del paese. Tuttavia, il tentativo di aumentare il gettito fiscale ha generato contestazioni da parte dei sindacati e di altri gruppi della società civile.  La promozione di un programma di espulsione di migranti arabi ciadiani ha alimentato tensioni tra le popolazioni arabe,  tuareg e toubou. A partire dal 2012, il sostegno dato al governo del Mali contro i gruppi armati di stampo islamico jihadista ha esposto il Niger a diversi attacchi terroristici di rappresaglia. La permeabilità dei confini con la Libia e la Nigeria continua a rappresentare un serio problema di sicurezza. Le zone al confine con la Nigeria appaiono particolarmente problematiche, a causa delle continue operazioni nigeriane di contrasto al gruppo armato jihadista Boko Haram. In queste aree si registrano frequenti sconfinamenti da parte di sospetti terroristi che alimentano un forte timore di contagio della violenza che attualmente insanguina la Nigeria. Il presidente Issoufou Mahamadou è uscito vincitore insieme al suo partito (il Partito Nigerino per la Democrazia e il Socialismo o PNDS Tarayya, precedentemente all’opposizione) dalle elezioni politiche del 2011, considerate dagli osservatori internazionali libere e corrette.  Le autorità hanno recentemente proibito dimostrazioni di piazza in tutto il paese e attuato misure repressive contro giornalisti e membri della società civile.

 

 

Composizione dell'indice di rischio paese

 

1. Divario tra sviluppo sociale e sviluppo economico: punti  0/4

 

2. Violazioni dei diritti umani: punti 1,50/4

 

3. Conflitti armati, presenza o attività di gruppi armati e rischio terroristico: punti 3/5

 

4. Sfiducia nelle istituzioni e percezione della corruzione: punti 1,75/4

 

5. Rischio finanziario paese: punti 5/5

 

6. Difficoltà di fare business nel paese: punti 3/3,25

 

7. Rischio di esproprio ed efficacia degli strumenti di protezione degli investimenti: punti 4/8