Sudan

Scheda rischio investimenti

Download
SUDAN.pdf
Documento Adobe Acrobat 350.8 KB

Indice di rischio paese: A- (10,00)

 

 

Dati principali

  • Popolazione totale (stima, luglio 2014): 48.375.645
  • PNL pro-capite PPP in dollari USA (stima, 2013): 11.788
  • Indice di Sviluppo Umano (stima, 2013): 0,658
  • Rapporto debito PIL % (stima, 2013): 46,1
  • Principali trattati e convenzioni internazionali multilaterali in materia di riconoscimento di sentenze arbitrali o giudiziali internazionali: MIGA; CREFAA
  • Principali gruppi armati nel paese: Justice and Equality Movement (JEM); Sudan People’s Liberation Movement/North (SPLM/N); Sudan Liberation Movement/Army (SLM); Liberation and Justice Movement (LJM)

Il 7 maggio 2014, si sono tenute le ultime elezioni legislative e provinciali, vinte nuovamente dall’African National Party (ANC), ma con una maggioranza più ridotta che in passato (dal 65,9 percento delle elezioni del 2009, al 62,1 percento). Le elezioni sono state in generale libere e corrette, ma caratterizzate da violenze, specialmente nel Gauteng, KwaZulu-Natal e Limpopo. Malgrado qualche successo in ambito sociale, la cattiva gestione finanziaria e la corruzione, soprattutto a livello locale, hanno minato i progressi del paese in questo campo. Malgrado gli sforzi del governo, il Sudafrica ha continuato a essere caratterizzato da povertà diffusa e elevati livelli di violenza, a cui le forze di sicurezza non sono state estranee. La decisione di porre fine ai trattati bilaterali internazionali sugli investimenti (BIT) e i processi, attualmente in atto, di revisione delle normative sulle espropriazioni di beni privati, fanno temere un possibile cambiamento di politica del governo sulle nazionalizzazioni e un conseguente  aumento dei rischi di investimento nel paese.

 

 

Composizione dell'indice di rischio paese

 

1. Divario tra sviluppo sociale e sviluppo economico: punti  1/4

 

2. Violazioni dei diritti umani: punti 4/4

 

3. Conflitti armati, presenza o attività di gruppi armati e rischio terroristico: punti 4/5

 

4. Sfiducia nelle istituzioni e percezione della corruzione: punti 1/4

 

5. Rischio finanziario paese: punti 3,50/5

 

6. Difficoltà di fare business nel paese: punti 5/3,25

 

7. Rischio di esproprio ed efficacia degli strumenti di protezione degli investimenti: punti 6/8