Il Cesiimp presenta la Guida al rischio paese 2014-15

Roma, 30/10/2014 - Il Cesiimp, centro studi per l’internazionalizzazione dell’impresa, ha presentato oggi la Guida al rischio paese (GRP) 2014-15.


La guida è un innovativo e agile strumento di analisi del rischio, rivolto alle imprese che intendono investire in alcuni dei principali mercati emergenti. I rischi oggetto dello studio sono legati al contesto economico, politico, sociale, normativo, tecnico e amministrativo di ciascun paese. 


La guida è pensata come un primo strumento di analisi nel processo di gestione del rischio imprenditoriale, sia per le grandi che per le piccole e medie imprese.


L’analisi copre 67 paesi in Asia, Africa e America Latina, con particolare attenzione per le  nuove aree di interesse strategico per le imprese italiane, in regioni emergenti ad alto tasso di sviluppo.


L’obiettivo della guida è di aiutare le imprese nella predisposizione e aggiornamento delle proprie strategie di internazionalizzazione, per renderle più efficaci e minimizzare i rischi.


“In Italia esistono importanti strumenti, quali guide e atlanti di orientamento per gli investimenti delle imprese, che però forniscono solo alcune informazioni economiche e finanziarie, ma risultano spesso carenti per quanto riguarda gli aspetti di rischio inerenti allo svolgimento delle attività d’impresa,” ha dichiarato Nicola Giacomo Borello, responsabile del Cesiimp.


“Lo scopo della guida è contribuire a colmare il gap informativo attualmente esistente nel mondo imprenditoriale italiano, con un prodotto di facile consultazione e liberamente accessibile a tutte le imprese,” ha aggiunto Borello.


Un importante elemento della guida è l'Indice di rischio paese (IRP), un indice composito di valutazione del rischio che tiene conto non solo di elementi economico-finanziari, ma anche della presenza nel paese di sperequazioni sociali, gravi violazioni dei diritti umani, conflitti, corruzione degli apparati di governo e di aspetti pratici di natura tecnica, legale e amministrativa che possono influire sulle attività delle imprese.


Il periodo di analisi va dal gennaio 2013 al settembre 2014. L'indice di rischio paese è valido per gli investimenti dal novembre 2014 all'ottobre 2015.


La guida è consultabile qui.


Per maggiori informazioni, contattateci.